Doppio appuntamento questa settimana per l’Ente Concerti “Alba Pani Passino” con due Recital Pianistici. Il primo concerto, ospitato nel Salone Parrocchiale di Arborea, ha visto come protagonista Benedetta Conte

Ospite della Stagione Concertistica per il terzo anno consecutivo, Benedetta ha evidenziatola notevole maturità acquisita nell’affrontare brani complessi e delicati come l’Études d'exécution transcendante n. 11 "Harmonies du soir" di Liszt, passando per la Sonata n. 32 Op. 111 di Beethoven; Il sempre amatissimo Chopin nell’ Andante spianato e Grande Polacca brillante Op. 22, chiudendo con Ginastera, Sonata n. 1 Op. 22. 

L' evento è stato dedicato alla Sig.ra Italia Pinna, scomparsa qualche mese fa e socia affezionata dell’Ente. 

Il concerto di pianoforte di Federico Manca, nserito nella VIII Rassegna “Domenica in concerto”, è un viaggio lungo i secoli che dal 1795, data di composizione della Sonata op.2 n. 3 di Beethoven, arriva fino al 1915 delle Vision Fugitive di Prokofiev.Federico, giovane pianista nato a Ghilarza, frequenta il Conservatorio di Cagliari sotto la guida della Professoressa Marcella Murgia.Nel 2016 ha vinto il secondo premio al Concorso di esecuzione Eggmann - Giangrandi. La sonata di Beethoven ben mette in risalto le sue doti di virtuoso, che si confermano nel capolavoro Lisztiano della Sonata " Apres une lecturedu Dante" in cui i toni cupi si alternano alle celestiali melodie. Il talento di Federico gli permette di passare con nonchalance dal classicismo della sonata beethoveniana alla forma libera e poetica di Liszt in cui le difficoltà tecniche delle ottave e dei passaggi trascendentali vengono affrontati con maestria.Il brano finale,il n. 4 tratto dalle Vision Fugitive di Prokofieff, è breve e intenso a conclusione di un Recital che ha fatto apprezzare le doti espressive e virtuosistiche del giovane pianista.

La direttrice, Silvia Oppo ha spiegato all’attento pubblico come è nato il Museo Diocesano Arborense, nel 2003, grazie a un progetto a regia della Consulta per i beni ecclesiastici regionale chiamato “Cattedrali di Sardegna” e finanziato dalla Comunità Europea. I lavori sono terminati nel 2012 e hanno restituito alla diocesi un complesso unico in Sardegna, articolato su quattro edifici per un totale di 1200mq di spazi espositivi. L’area, anticamente, ospitava il cimitero e l’orto del Capitolo Metropolitano, accanto alle mura della città. Dopo la costruzione del Seminario nel XVIII secolo i locali erano stati spartiti tra varie istituzioni ecclesiastiche.

Contattaci

Ballet School

È in corso la campagna tesseramento per la 45^ Stagione Concertistica. Sostieni le attività dell'Ente Concerti Alba Pani Passino di Oristano con un contributo minimo di 20 € e avrai sconti sui biglietti e diritto ad avere un posto riservato nei nostri concerti. 

Contattaci

Indirizzo

Ente Concerti Alba Pani Passino

Via Ciutadella de Menorca 33/35
09170 Oristano

Chiamaci

Fisso: 0783.303966

Mobile: 338.8727128

Fax: 0783.303966

Email

info@enteconcertioristano.it

Scrivi una e-mail ti risponderemo nel minor tempo possibile.

Chi siamo

L’Ente Concerti di Oristano nasce con lo scopo primario che di unire gli appassionati della musica e offrire al pubblico concerti e attività teatrali di alto livello. Più informazioni