Il nono appuntamento della Rassegna “Domenica in Concerto”, frutto dell’accordo di collaborazione stipulato tra l’Ente Concerti di Oristano e il Conservatorio "Canepa" di Sassari, ha visto protagonista uno strumento poco presente nelle stagioni di musica da camera: il fagotto.

A dare vita ad un recital con il pianoforte il giovanissimo Claudio Lambroni che, a soli 17 anni, ha già al suo attivo numerosi concerti e partecipazioni ad eventi musicali di una certa rilevanza. Claudio Lambroni studia infatti al Conservatorio di Sassarisotto la guida del M° Cossu e, contemporaneamente, segue un corso di perfezionamento con il primo fagotto dei Wiener Symphoniker. Il Maestro Francesco Mirabella, che lo accompagna al pianoforte,è docente presso lo stesso Conservatorio turritano. La sua brillante carriera, ricca di prestigiosi riconoscimenti, lo porta spesso in tournée in varie parti del mondo, dove affianca all'attività concertistica quella di didatta, tenendo corsi e masterclass. Il concerto è la dimostrazione di un lavoro sinergico che da qualche anno viene portato avanti dall’Ente Concerti con le due istituzioni musicali sarde.
Il programma offerto al pubblico oristanese è stato una passeggiata attraverso i secoli: dalla Sonata in Do di Flasch, copioso compositore tedesco dalla musicalità fresca e docile,alla bella Sonata di Saint - Saens in cui il romanticismo francese conosce un momento felice. Ha chiuso il concerto un brano che è significativo per questa formazione, la Sonata di Tansman, compositore polacco morto nel 1986.
Grande successo per il duo e grande soddisfazione per il giovanissimo Claudio Lambroni che ha dimostrato di essere all'altezza delle aspettative di un pubblico sempre numeroso e coinvolto.
Come di consueto la serata è stata aperta da un operatore culturale del Museo Diocesano.Ildott. Raffaele Cau, con l’ausilio delle immagini, ha parlato della collezione archeologica del Seminario Arcivescovile conservata nei locali del Museo e formatasi nel corso di due secoli grazie alle donazioni di sacerdoti. La collezione vanta più di cinquecento reperti (piatti, brocche, anfore, etc.) di epoca fenicio-punica e romana provenienti in gran parte dai corredi funebri delle necropoli di Tharros.

Articolo pubblicato nel n. 42 del settimanale diocesano L'Arborense

Contattaci

Ballet School

È in corso la campagna tesseramento per la 45^ Stagione Concertistica. Sostieni le attività dell'Ente Concerti Alba Pani Passino di Oristano con un contributo minimo di 20 € e avrai sconti sui biglietti e diritto ad avere un posto riservato nei nostri concerti. 

Contattaci

Indirizzo

Ente Concerti Alba Pani Passino

Via Ciutadella de Menorca 33/35
09170 Oristano

Chiamaci

Fisso: 0783.303966

Mobile: 338.8727128

Fax: 0783.303966

Email

info@enteconcertioristano.it

Scrivi una e-mail ti risponderemo nel minor tempo possibile.

Chi siamo

L’Ente Concerti di Oristano nasce con lo scopo primario che di unire gli appassionati della musica e offrire al pubblico concerti e attività teatrali di alto livello. Più informazioni